Martedi 6 Dicembre

MotoGp, ottime indicazioni dai test Michelin: “abbiamo avuto riscontri positivi”

Il direttore tecnico della Michelin Nicolas Goubert ha analizzato i risultati dei test di Valencia, facendo trasparire grande soddisfazione in vista del 2016

Periodo di test in MotoGp, ma piloti e case questa volta non centrano. Sono gli pneumatici i protagonisti, in particolare quelli Michelin, tornati nel Motomondiale dopo una lunga assenza.

Nicolas-GOUBERTÈ stato un test molto importante – commenta a Motogp.com il direttore tecnico della Michelin, Nicolas Goubert – tutti erano concentrati sul 2016 già e siamo stati anche molto fortunati per le condizioni meteo. Abbiamo avuto alcuni riscontri molto positivi, i tempi sul giro sono risultati veloci, con ben 15 piloti racchiusi in 1 secondo, tra il 31’0 e 31’9″. I test di Valencia hanno dato risultati incoraggianti: “abbiamo ancora alcune modifiche da fare, e per molti piloti si è trattata della prima volta con le Michelin: hanno dovuto adattarsi un po’ e modificare il proprio stile di guida –ha detto ancora – Ecco perché abbiamo registrato anche alcune sfortunate scivolate. Ma è stato comunque un ottimo punto di partenza”. Un aiuto importante è arrivato anche dalle indicazioni dei piloti: “ci sarà da adattarsi alle diverse condizioni che andremo a incontrare. Il 90% del lavoro è fatto. Sull’anteriore invece dobbiamo lavorare tanto; ma abbiamo ancora un paio di mesi e degli altri test da svolgere. Sfrutteremo le sessioni e le diverse piste per cercare di migliorare l’intero pacchetto». Un importante e duro lavoro la Michelin lo sta svolgendo anche per quanto riguarda le mescole intermedie e da bagnato: “è sempre meglio avere più tempo possibile per provare, ma a Brno i due piloti Pramac hanno fatto un bel po’ di giri con queste gomme ed i risultati sono stati abbastanza buoni – ha concluso Goubert – Siamo sicuri di avere già una buona offerta sul bagnato, ma sarebbe positivo per tutti avere un ulteriore assaggio”.