Sabato 3 Dicembre

MotoGp: le modifiche al regolamento tecnico 2016 dedicato alle tre classi

Le nuove regole decise dalla commissione puntano a migliorare le prestazioni delle moto, la sicurezza dei piloti ed a contenere i costi per i team

La Grand Prix Commission si è riunita a Valencia il 7 novembre per stabilire le modifiche ai regolamenti 2016 delle tre classi. Fanno parte della commissione: Carmelo Ezpeleta (Dorna, Chairman), Ignacio Verneda (FIM), Herve’ Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), alla presenza di Javier Alonso (Dorna) e Mike Trimby (IRTA, segretario riunione).

Le decisioni prese dalla Grand Prix Commission sono le seguenti:

Moto3

Per quanto riguarda il telaio, l’elenco dei componenti per incremento delle prestazioni viene esteso ai radiatori e/o dissipatori di calore e air box. Per motivi di sicurezza, i costruttori e i team possono rimuovere solo materiale della carena e della sede. Tutti gli altri componenti della moto devono rigorosamente rimanere nel loro stato originale. Il resto dei componenti del telaio, non inseriti nella lista sopra elencata o come sensori, può essere migliorata senza necessità di omologazione. Infine viene eliminata la norma 2.6.4.i. che definiva l’elenco delle impostazioni dei componenti, perché perde rilevanza. Sarà inoltre consentito ai costruttori di includere nei loro prezzi di listino dei sensori esterni, in modo da contenere i costi. Sempre per quest’ultimo motivo, i piloti wildcard potranno utilizzare qualsiasi motore precedentemente omologato per il 2014 o il 2015. Infine, il numero massimo di rapporti della trasmissione primaria aumenta da due a tre.

MotoGp

Il fornitore ufficiale di pneumatici è tutti gli effetti il proprietario degli pneumatici forniti ai team. Quest’ultimi saranno tenuti restituirli al fornitore ufficiale al termine di ogni Gran Premio o test.

Regole valide per tutte le classi

Le appendici aerodinamiche montate come parte integrante della carena devono avere un raggio minimo di 2,5 mm, con lo scopo di aumentare la sicurezza dei piloti in gara.