Mercoledi 7 Dicembre

MotoGP, Alex Zanardi difende Valentino Rossi: “è successo qualcosa che ha poco a che fare con lo sport”

Alex Zanardi ha analizzato la stagione di MotoGP, sottolineando che Valentino Rossi avrebbe dovuto gestire meglio la fase centrale della stagione

Una vita difficile affrontata sempre con il sorriso sulle labbra. Alex Zanardi è il simbolo della rinascita, di coloro che non si fanno abbattere dalle difficoltà e continuano a lottare contro ogni problema.
LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Un po’ come ha fatto Valentino Rossi a Valencia che, nonostante la penalità, ha combattuto come un leone conquistando un fantastico quarto posto. Proprio di Valentino ha voluto parlare Zanardi, a margine di una manifestazione che lo ha visto protagonista: “penso che, con il senno di poi Rossi, Lorenzo e Marquez avrebbero preso decisioni diverse. È accaduto qualcosa che ha poco a che fare con lo sport. Vale con la sua esperienza avrebbe potuto gestire meglio la parte centrale della stagione, all’inizio Marquez era anche un suo alleato. Se poi qualcosa è cambiato è forse anche per colpa di Rossi stesso, una colpa però non così grave da portarlo al perdono di Marquez. È il bello e il brutto dello sport, spesso si devono prendere delle decisioni in millesimi di secondo. E capita spesso di prendere le scelte sbagliate. Ha comunque vinto un grande campione. Vale ha fatto una stagione eccezionale e Marquez rimane l’erede naturale logico di Rossi“.