Sabato 3 Dicembre

Moto Gp, Suppo torna all’attacco: “Lorenzo era più veloce”

Livio Suppo non cambia idea e continua a sostenere che Jorge Lorenzo era troppo veloce per essere superato a Valencia

Se da una parte i piloti sembrano aver deciso di non fomentare le polemiche che nelle ultime settimane hanno colpito il mondo della Moto Gp, i tecnici, dirigenti, ex piloti e tutti i personaggi appassionati delle due ruote continuano a parlare di quanto accaduto dal Gran Premio della Malesia in poi. Tra questi c’è Livio Suppo che, a più di una settimana dalla gara di Valencia, torna a parlare di Marc Marquez e del fatto che fosse impossibile per lui superare il suo avversario (o alleato?) Jorge Lorenzo.

LaPresse/Efe

LaPresse/Efe

Dani e Marc erano fiduciosi di poter fare una buona gara – ha detto il team principal HRC in un’intervista a Speedweek.com -. Entrambi avevano la possibilità di vincere, ma era chiaro che Jorge sarebbe stato molto forte. La sua incredibile pole position l’ha confermato. Purtroppo, le temperature erano superiori del previsto per tutto il weekend. Il risultato è stato che le mescole della Bridgestone, soprattutto al pneumatico anteriore, erano troppo morbide per le nostre caratteristiche della moto”. “Positivo è stato, naturalmente, – ha continuato Suppo – che entrambi i piloti sono saliti sul podio e hanno lottato per la vittoria, ma purtroppo non siamo riusciti a finire la stagione al primo e secondo posto. Appena Dani ha superato Marc è andato lontano e Marc ha colpito di nuovo. Questo ha permesso a Jorge di accumulare un piccolo vantaggio”. “Dopo la gara molti non credevano che Marc non potesse superare Jorge… ma lui era semplicemente più forte di noi. Marc è un ragazzo intelligente. Per lui sarebbe stato molto meglio battere Jorge e mostrare a tutti che vuole dare solo il suo e niente altro”, ha concluso il team principal della Honda.