Martedi 6 Dicembre

Moto Gp: l’ira Yamaha, il team risponde alle accuse di Repsol e Honda

LaPresse/PA

Dopo quanto dichiarato da Repsol e Honda nei giorni precedenti, il Team Yamaha ha deciso di dire la sua

Di stamattina un nuovo comunicato del team Yamaha che risponde ai due comunicati di Repsol e Honda rispettivamente del 25 ottobre e del 2 novembre. Ecco il comunicato stampa che spiega il dissenso della Yamaha e la speranza che venga tutto messo da parte e che a Valencia si corra tutti con sportività e passione:

“La Yamaha vuole espirere il suo dissenso con le parole che sono state usate in riferimento all’incidente tra i piloti Valentino Rossi e Marc Marquez. Entrambi i comunicati includono parole che accusano Valentino Rossi di tirare un calcio alla bici di Marc Marquez che è qualcosa non provata dall’inchiesta della Race Direction. Respingiamo pertanto la formulazione usata in dette dichiarazioni pubblicate che non corrispondono con le conclusioni della Direzione Gara. Yamaha non desidera entrare in ulteriori discussioni riguardanti questa vicenda e il nostro desiderio è di concludere la stagione 2015 di Moto Gp nel miglior modo possibile. Andiamo a Valencia con la chiara intenzione di provare a fare il nostro meglio per vincere quella che noi speriamo che sarà una gara memorabile con tutti i piloti e i team che competono in maniera esemplare come deve essere nella categoria più alta del motociclismo”.