Sabato 10 Dicembre

Moto Gp: Jarvis torna sul “tradimento” di Lorenzo: “non andrà via dalla Yamaha”

LaPresse/REUTERS

Nessun addio in vista tra Jorge Lorenzo e la Yamaha, il pilota maiorchino e Valentino Rossi correranno ancora per lo stesso team

Dopo le infinite voci che hanno visto una rottura tra Jorge Lorenzo e la Yamaha, a causa del suo comportamento “scorretto” nei confronti del team, Lin Jarvis torna sull’argomento, confermando, in un’intervista al Marca, di non aver apprezzato il suo gesto ma che, come in ogni matrimonio solido, ci sono dei momenti di crisi, che vanno superati. “Sono da molto tempo in queste situazioni. Quando si è al livello più alto bisogna affrontare molti problemi. Mi limiterò a dire che questo è stato il più complicato. Valentino Rossi è già nove volte campione del mondo. Lui è un maestro nel gestire la pressione. Tra l’Australia e la Malesia c’è stata una provocazione”, ha sintetizzato Jarvis sui fatti di Sepang. Sul comportamento di Lorenzo invece dice: “non sono contento che non ci abbia informato. Ogni atleta ha il diritto di chiedere giustizia. Si sentiva forte per dare la sua opinione. Yamaha rispetta tale diritto… E’ da otto anni con noi. Come ha detto in ogni occasione, in un matrimonio ci sono opinioni diverse e questo, chiaramente, è stato un momento di opinioni diverse. Abbiamo discusso. E’ stata la prima cosa che abbiamo fatto durante il fine settimana. Abbiamo avuto un incontro per scambiare opinioni con lui e il suo manager”. Si intuisce dunque, anche tenendo conto di ciò che hanno affermato Rossi e Lorenzo in conferenza stampa, che i due piloti rimarranno ancora nella stessa squadra nel 2016, la Yamaha.