Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp: il padre di Lorenzo difende Valentino Rossi

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il padre di Lorenzo inaspettatamente prende le difese di Rossi e critica il comportamento scorretto di Marquez e della Honda

Josè Manuel Lorenzo, detto Chicho  – padre di Jorge Lorenzo – alla vigilia dell’importante GP di Valencia che deciderà le sorti del campionato 2015 del motomondiale, ha deciso di dire la sua sul “caso” di Sepang, sorprendendo tutti con le sue dichiarazioni.

Secondo quanto riportato da “Diario de Mallorca” e in seguito riprese anche da FormulaPassion.it , Lorenzo senior ha dichiarato: “Non c’è stato nessun calcio. Dica quel che vuole la telemetria di Marquez, non credo alla Honda. È stato solo un riflesso di Rossi. Inoltre le moto hanno una protezione sul freno, quindi non poteva toccarlo “.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il padre del due volte campione del mondo ha continuato a difendere Rossi, prendendosela prima con il comportamento di Marquez e poi con le regole ambigue che governano la MotoGp: “L’azione di Valentino non meritava alcuna sanzione. Piuttosto avrei castigato Marquez per aver rotto le palle. Il ricorso al Tas però potrebbe costituire un precedente, che non tutti i piloti potrebbero gradire. Le regole sono ambigue, non chiare. I piloti non sanno mai se e quali punizioni riceveranno. Ma se Rossi riuscisse a vincere il titolo a 36 anni, sarebbe impressionante“.