Domenica 4 Dicembre

Moto GP, cresce il timore di scontri tra tifosi a Valencia

LaPresse/Simone Rosa

Gonzalo Gobert rassicura tutti che a Valencia non ci saranno problemi tra i tifosi, ma la paura di scontri tra le diverse tifoserie rimane

Il grandissimo e attesissimo appuntamento col Gran Premio di Valencia si sta avvicinando e con esso si avvicina anche la paura di vedere non solo in pista ma anche in tribuna dei gesti anti sportivi. Potrebbero infatti esserci diatribe e scontri tra i tifosi dei piloti “avversari”. Gonzalo Gobert, il direttore del circuito di Valencia cerca di rasserenare tutti: “Il motociclismo non è il calcio. E’ una festa, uno spettacolo di grande portata, ma non è una guerra. – ha detto Gobert – Non vedo nessuna tensione, ma solo grande interesse da parte del pubblico e tanto entusiasmo. La gara in Malesia è passata e speriamo di assistere ad una sfida leale e pulita”. Ci saranno 1500 agenti a tenere sotto controllo la situazione ma, si sa, al cuore non si comanda e, a volte, nemmeno alla testa e, in questo clima pieno di scintille basta veramente poco perchè la situazione esploda.