Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp, Bobbiese: “è colpa di Valentino Rossi”

LaPresse/EFE

Franco Bobbiese non ha paura di andare contro corrente, e dice ciò che pensa senza troppi giri di parole sul caso Marquez-Rossi

Si continua ancora a parlare di Moto Gp e di quello che è accaduto nelle ultime settimane della stagione 2015. I pareri sono ancora contrastanti, non esiste una verità assoluta, bensì una soggettiva: Rossi dice di non aver tirato un calcio a Marquez, Marquez invece dice che il pilota Yamaha lo ha spinto volontariamente. Così anche i tifosi, gli appassionati e gli esperti: ognuno ha un parere diverso. Intervistato da Sportal, anche il giornalista appassionato delle due ruote Franco Bobbiese ha detto la sua sul caso Rossi-Marquez, dando la “colpa” al pilota do Tavullia: “è difficile dire quello che va contro l’opinione pubblica ma dopo la conferenza del giovedì di Sepang mi aspettavo che finisse come è finita. Valentino Rossi ha innescato una miccia che non si sarebbe accesa. Forse ha sottovalutato la reazione di Marquez o forse sperava in un risultato diverso“, ha dichiarato. “Tutto cambierà? – ha continuato Bobbiese – Forse per il pubblico che è figlio di Rossi: lo dico nel senso buono, nel senso che Vale ha fatto tanto per questo sport in termini di ascolti ma tutto quello che è successo è stato ingigantito dai media e da chi non ha mai visto una gara. E’ stata una bella disputa tra due cavalieri, che come sempre lascia l’amaro in bocca ad una parte e fa felice l’altra. E’ stata una lite da bar sotto gli occhi di milioni di persone“. Per quanto riguarda la stagione prossima Bobbiese conclude: “la prossima stagione ripartiremo con Lorenzo, Marquez e Pedrosa davanti a Rossi, che è un po’ più in difficoltà. Stoner sarà la mina vagante se in qualche modo sarà presente“.