Domenica 4 Dicembre

Mosley bacchetta la Ferrari: “è una squadra meschina che non fa il bene della Formula 1”

Duro attacco dell’ex presidente della Fia nei confronti della Ferrari, accusata di aver bocciato la proposta riguardo i tetti di spesa per i costruttori

Una battaglia portata avanti con forza durante i suoi anni di presidenza, adesso Max Mosley torna all’attacco. Negli ultimi anni in cui rimase al vertice della Fia, il dirigente britannico aveva proposto i tetti di spesa per i costruttori, idea bocciata dalla Ferrari.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Adesso Jean Todt ha deciso di rispolverare il pensiero di Mosley e, quest’ultimo, è tornato a rialzare la testa: “la Formula 1 è sempre stata un enorme strumento di marketing per la Ferrari – ha commentato Mosley a Sky Sports UK –  che avrebbe dovuto essere più generosa. Ritengo invece che abbia mostrato una certa meschinità. Al posto loro avrei pensato “ho bisogno della Formula 1 per avere successo e farei di tutto per aiutarla a raggiungerlo. Se non dovessi vincere darei la colpa ai miei ingegneri, perché hanno le risorse adeguate per riuscirci”.