Sabato 3 Dicembre

Morosini racconta quel bacio alla bandiera francese: “sentivo dentro di me il dovere di farlo”

LaPresse/Spada

Leonardo Morosini ha festeggiato il gol contro il Trapani baciando la bandiera francese: “l’unico modo in cui avrei voluto festeggiare era quello”

Un gol sognato, voluto e, infine, realizzato. Una prodezza entusiasmante nata con una galoppata dalla trequarti campo e conclusa con un destro all’angolino imprendibile per il portiere. Leonardo Morosini è stato uno dei protagonisti di Brescia-Trapani, gara giocata domenica al Rigamonti, non solo per la rete ma anche per l’esultanza, il bacio alla bandiera francese ha fatto il giro del mondo.

 LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

“Mentre sentivo la Marsigliese, prima della gara, mi è venuto in mente questo gesto – racconta Morosini ai microfoni di SoFoot.com nel caso avessi segnato. Ho chiesto ad un compagno di tenere una bandiera francese in panchina e quando ho segnato ho festeggiato così. Ero convinto che avrei fatto gol e l’unico modo in cui avrei voluto festeggiare era quello. Non ho legami speciali con la Francia, ho studiato il francese ed è una lingua che amo, così ho imparato ad apprezzare anche alcuni principi della vosta cultura. Obiettivi futuri? Cercare di fare più gol possibili e fare bene con il Brescia: magari potrei essere notato da qualche squadra francese…”.