Sabato 3 Dicembre

Marquez-Iene ecco la verità audio, la vergogna è tutta spagnola: “voi italiani vivete di mafia e porcherie”

Ecco finalmente il filmato delle Iene che riporta come sono effettivamente andate le cose tra i due inviati e la famiglia di Marquez

Comincia ad essere un po’ più chiara la vicenda tra Marc Marquez e le due “Iene” Stefano Corti ed Alessandro Onnis. Proprio stasera il programma televisivo di Italia 1 ha mandato in onda un filmato in cui i due inviati spiegano come sono effettivamente andate le cose, facendo anche sentire l’audio del “focoso” incontro con Marquez e i suoi familiari.

le iene I due intraprendenti reporter italiani arrivano a Cervera per consegnare la ormai famosa “Coppa di Minchia” al pilota spagnolo che non comprende lo scherzo e, insieme ai suoi familiari, aggredisce le due Iene, rompendogli la telecamera e rubando le schede video. A testimoniare il tutto è un registratore audio nascosto sotto la giacca di Alessandro Onnis che, fortunatamente per i due italiani, raccoglie ogni singola parola del dialogo. Inizialmente, come si evince dalla registrazione, i due cercano di consegnare la coppa, stappando anche una bottiglia di spumante, ma Marquez non gradisce e li saluta. Accorrono il fratello e il padre del pilota spagnolo che, prima gettano a terra la Coppa rompendola e, poi, ordinano ai due inviati di pulire il marciapiede, sporcato con lo spumante. Successivamente chiedono con veemenza la consegna della telecamera per estrarre le schede video e distruggerle. Nel momento in cui Onnis e Corti si rifiutano di consegnarla, il padre di Marquez si lancia sul cameraman per prendere il prezioso oggetto, ma Onnis si frappone tra di loro venendo preso a sua volta per il collo.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Per evitare ulteriori danni la Iena lascia la telecamera, il padre la prende e tira via le schede video. Stefano Corti prova a spiegare che si tratta di un gioco, sottolineando di far parte di un programma televisivo italiano ma, al sentire la parola Italia, Marquez senior si infuria lasciandosi andare ad una frase vergognosa: “voi italiani vivete così, dalla mafia e di questa porcheria, dalla porcheria vivi…dalla merda“. Fortunatamente, qualche minuto dopo arriva la polizia e tutto torna alla normalità. La verità è quella ascoltata nel registratore, ma è anche quella delle schede video e quella riportata dalla ripresa fatta dalla madre di Marquez dal balcone. Adesso noi ci chiediamo: perché questi video non vengono fuori?