Domenica 11 Dicembre

L’uomo ai fornelli? E’ super sexy, lo dicono le donne: ecco 5 motivi per indossare le vesti di Chef

L’uomo in cucina è sexy. Verità ormai ben consolidata, seppur esiste ancora quella fetta di uomini che si rifiutano ad approcciarsi alla cucina per “partito preso”: dopo aver letto queste dritte sulle donne, molto probabilmente cambieranno idea

Sono persuasa che la cucina rivela in una persona il suo rapporto con la terra, i senso, il corpo e il… sesso. Ci mette allo scoperto. Chi ama il cibo ama la carne. Chi è capace di passare tre ore a palpare, tritare, impastare, pelare, grattugiare, affettare, per un piacere così effimero come un pasto, è un gaudente di primo ordine. Un essere pieno di sensualità. (Anne Plantagenet)

uomini cucinaVi ho convinto, maschietti, che forse vale la pena mettersi ai fornelli e imparare a spadellare? Ok, ammettiamo che l’uomo sportivo affascina da sempre e ognuna di noi sogna un David Beckham ad attenderla a casa. Il più delle volte però, la realtà è leggermente differente e, se donna e cucina sono la stessa faccia della medaglia, immaginarsi un maschietto che prepara il risotto è qualcosa di troppo diverso per stare nella stessa frase.

Ma, e c’è un ma!, niente seduce la mente femminile più di un uomo intento a spadellare. Tralasciamo i cuochi televisivi e gli aspiranti tali. In questo articolo ci occuperemo dell’homo domesticus, ben lontano dalla cripticità di Cracco e dalla rabbia non ben incanalata di Ramsay. Ecco quindi 5 buoni motivi per imparare a cucinare.

Waiter holding empty silver tray over gray background1) L’uomo in cucina è rassicurante
Tornare a casa e trovare il proprio uomo intento a prepararci qualcosa è, per noi, sinonimo di cura. Cucinare è un’arte che richiede attenzione anche nel piatto più semplice. Di conseguenza, vedervi ai fornelli che ci dedicate tempo ci farà stare zitte almeno 40 minuti (anche solo per lo stupore).

2) L’uomo in cucina è sexy
Come accennato all’inizio dell’articolo vedere qualcuno che si dedica completamente a tastare, annusare, assaggiare, massaggiare, insaporire ci fa pensare con quanta dedizione queste attenzioni potranno essere rivolte a noi a fine cena.

Handsome man cooking at home preparing salad in kitchen.3) La cucina crea atmosfera
Siete in un ambiente naturalmente sensuale anche se ai vostri occhi non sembra.
Fatevi trovare con la luce della cappa accesa e il resto della cucina in penombra. Mettete una musica jazz e un bicchiere di vino al vostro fianco. Le Marchese consigliano Chet Baker e una buona Lacrima di Morro d’Alba.

4)La cucina è una sfida, proprio come lo sport
Una cena va ragionata, proprio come si fa nella preparazione atletica; poi va giocata sul campo, concentrandosi sulla carne, le lasagne in forno e il cioccolato che si scioglie a bagnomaria; infine va celebrata, come la migliore delle vittorie. Perché il comune denominatore di entrambe è la passione.

5) L’uomo in cucina è sicuro di sé (e non ha più bisogno della mamma)
Vedervi cucinare ci fa pensare che, finalmente, il cordone ombelicale si sia staccato.
Siete diventati talmente grandi da potervi confrontare da soli con il ragù di mammà e farci scoprire come si prepara davvero.. insomma l’avete mangiato tante di quelle volte che lo potete rifare ad occhi chiusi.

Vi abbiamo convinti almeno un po’? Fidatevi, riuscirete a farvi perdonare qualsiasi cosa. Anche i panni del dopo calcetto da lavare.

Le Marchese del Gusto