Sabato 3 Dicembre

Le rivelazioni di Thohir: “Mancini lo terrei 15 anni, avrei voluto Nainggolan. Juventus? Noi mai stati in B”

LaPresse/Spada

Il presidente dell’Inter Erick Thohir si racconta: “Mancini un leader, a gennaio il mercato è aperto. Nainggolan? Abbiamo optato per Kondogbia”

Presente e futuro sempre più a tinte nerazzurre. Erick Thohir si racconta in una lunga intervista a Tuttosport, dove svela l’Inter che sarà: “Abbiamo un progetto studiato su quattro-cinque anni e in primo luogo vogliamo tornare in Champions. Nelle prime 11 giornate abbiamo fatto bene, soprattutto se guardiamo ai punti raccolti. Ma per lo Scudetto mancano ancora 27 partite…”.

Nell’Inter che sarà, una certezza: Roberto Mancini. “Quando scelgo di lavorare con qualcuno, di solito lo faccio per la lista di risultati che ha ottenuto. Roberto ha ottenuto degli ottimi risultati e per questo lo abbiamo scelto: è un leader. Se chiedete a me se lui resterà all’Inter per i prossimi 10-15 anni”. Thohir, intanto, progetta il mercato di gennaio: “Non posso negare che ci saranno probabilmente delle uscite e dei nuovi arrivi; il mercato è sempre aperto e basta vedere cosa è successo in estate quando abbiamo chiuso Melo, Telles e Ljajic nell’ultimo giorno utile”

Il presidente dell’Inter, non fa mancare una ‘frecciata’ alla Juventus: “Non credo che sarebbe corretto paragonare quanto fatto dalla dirigenza bianconera con quanto fatto da noi all’Inter. Sono club diversi. Innanzitutto l’Inter non è mai stata in Serie B, però non è nemmeno stata costante nei risultati e questa è una delle grandi sfide che dobbiamo vincere contro noi stessi”.

Thohir, ammette un rimpianto di mercato: “Mi sarebbe piaciuto avere Nainggolan all’Inter, ma abbiamo optato per Kondogbia, perché scegliamo ciò che è meglio per la squadra, non quello che è meglio per me. Radja mi piace molto e il fatto che non l’abbia cercato non significa che non sia un grande giocatore, ma ci sono altri ragionamenti da fare”.