Sabato 3 Dicembre

La Sampdoria a San Siro per vincere, parola di Montella: “scusa Sinisa, ma ti batto”

LaPresse/ Valter Parisotto

L’allenatore della Sampdoria ha presentato in conferenza stampa la gara di domani contro il Milan, chiedendo ai suoi ragazzi di invertire il trend negativo in trasferta

L’esordio sulla panchina della Sampdoria non è stato dei migliori per Vincenzo Montella, la sconfitta di Udine non ha portato risultati soddisfacenti né dal punto di vista della classifica né da quello psicologico.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Adesso arriva la delicata trasferta di San Siro, dove l’allenatore doriano non vuole sbagliare: “è la prima settimana che lavoriamo con tutti gli effettivi, si dice sempre che ci vuole tempo ma io non voglio aspettare. Ho fretta e devono averla anche i miei ragazzi. Bisogna cancellare gli alibi e pensare solo a come battere il Milan domani. Il calcio è fatto anche di sentimenti -spiega Montella in conferenza stampa – mi fa piacere ritrovare Sinisa. Sarà una partita con fortissime motivazioni per me e per la squadra, si vive anche per questo tipo di sfide. Ci vorranno coraggio e personalità”. Bisogna cambiare il trend negativo che condiziona la Sampdoria lontano da Marassi: “i pochi punti in trasferta sono un dato di fatto che va cancellato. Forse numericamente avremo qualche problema in difesa, ma non cambia niente. Abbiamo analizzato la sconfitta di Udine, guardando le cose che abbiamo fatto discretamente e quelle che abbiamo fatto male o che potevamo fare meglio“.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Montella non crede alla storia di un Milan in crisi: “non credo ma non mi interessa molto, penso a come batterli e come arrivare alla partita nelle migliori condizioni“. Infine una battuta su Muriel: “non esplode? È un discorso che sento da 5 anni, ora sto imparando a conoscerlo. Le qualità le ha tutte, lo vedo motivato“.