Sabato 10 Dicembre

La fame di Ken Norton, la fama di Muhammad Ali: colui che ruppe la mascella a “The Greatest”

LaPresse

Un match di routine per Muhammad Ali che però si trasforma in un match in cui come non è solito vedere “The Greatest” viene battuto da Ken Norton

Ken Norton, l’Ercole Nero, un pugile non troppo conosciuto dalle folle, e forse nemmeno troppo conosciuto nemmeno da chi la boxe la ama e la pratica. Eppure Ken Norton, nella sua carriera, si è tolto la soddisfazione di rompere (fratturare) la mascella a un suo avversario piuttosto titolato; tale Muhammad Ali. Successe nel 1973, a San Diego. “The Greatest” pensava quel giorno di salire sul ring per un match “di routine” (era solo un incontro necessario per arrivare a riconquistare la corona dei massimi sfidando Foreman, il detentore all’epoca), mentre la realtà fu ben diversa dalla routine. La realtà si presentò con il nome di Ken Norton e con un colpo che lo investì come un Tir (non si è ancora capito bene se il colpo sia stato sferrato alla prima o all’ultima ripresa). Facendogli poi perdere la sfida. Norton aveva fame di vittorie. Era un periodo difficile della sua vita. Era appena stato lasciato dalla moglie. E aveva un figlio da mantenere. Ma la sua forma fisica era perfetta. E così accadde che la fame di Ken battè la fama di Ali.