Giovedi 8 Dicembre

Juventus, Sturaro indica la strada: “che fascino la Champions, stiamo ritrovando autostima”

LaPresse/Daniele Badolato

Protagonista nella sfida di ieri contro il Manchester City, Stefano Sturaro non nasconde la sua preferenza: “la Champions League è la competizione più bella”

“E’ stata una serata perfetta”. Per la Juventus, che ha aritmeticamente ottenuto l’accesso agli ottavi di finale di Champions League battendo il Manchester City, ma anche per Stefano Sturaro, protagonista ieri di una grande prestazione. Che per questione di pochissimi centimetri non è diventata indimenticabile. “Ho accompagnato l’azione di Alvaro, ma non c’è l’ho fatta a mettere la palla dentro”, commenta così il palo colpito ieri allo Stadium il centrocampista ex Genoa intervistato da JuveTv. Lui, uno dei pupilli di Massimiliano Allegri che si è guadagnato la stima partita dopo partita. Meglio se di Champions. “Do il massimo sempre, poi le partite vanno bene o meno bene, ma io metto sempre il 100% di me stesso: questa competizione è affascinante, la più bella. Oggi si respira un’aria felice, si sta bene”,

Sturaro, dimostrando molta maturità anche rispetto alla carta d’identità, analizza le difficoltà iniziali avute dalla Juventus: “A noi è mancata un po’ di autostima e consapevolezza. Con queste vittorie la stiamo ritrovando, tutti i giocatori alla Juve sono campioni e campioni del futuro. Non parliamo e pensiamo alla classifica, facciamo il possibile solo per vincere”.