Venerdi 9 Dicembre

Juventus, pari e profumo d’ottavi: meglio il Moenchengladbach, ma Buffon è decisivo

LaPresse/Daniele Badolato

Pareggio sofferto per la Juventus in terra tedesca: il Moenchengladbach passa in vantaggio, Lichtsteiner pareggia i conti. Hernanes si fa espellere, ma a salvare i bianconeri è un immenso Buffon

Un pareggio dal profumo d’ottavi. Quelli di Champions, che dopo il pareggio contro il Moenchengladbach, la Juventus vede avvicinarsi considerevolmente. Cinque punti di vantaggio sul Siviglia, terzo nel girone, rappresentano infatti un margine di tutto riguardo. La gara di questa stasera in terra tedesca, però, è stata tutt’altro che semplice i bianconeri: Allegri scegli il rombo, con Hernanes alle spalle di Morata e Dybala. Passano appena 17’ e la Juve è già sotto: una clamorosa ingenuità di Chiellini apre la strada a Johnson che sfrutta al meglio l’invito e regala al Moenchengladbach il vantaggio.

La Juventus attacca e con Lichtsteiner, tornato questa sera in campo dopo l’operazione al cuore, trova nel finale di tempo la rete dell’1-1. Nella ripresa, dopo appena otto minuti, Hernanes si fa espellere: da quel momento in poi i tedeschi provano a vincerla, ma Buffon è miracoloso per ben due volte (su Hazard serve anche l’aiuto della traversa). La Juventus soffre, ma alla fine torna dalla Germania con in valigia un punto prezioso. Dall’intenso profumo d’Europa.