Domenica 19 Febbraio

Il selfie di Pistorius per festeggiare il ritorno a casa sconvolge il mondo social

LaPresse/Reuters

Un selfie di Pistorius scatena la rivolta social: piovono ancora accuse sul sudafricano

Un selfie per festeggiare l’uscita dal carcere: Oscar Pistorius festeggia i domiciliari e l’uscita dal carcere con un selfie e postandolo in rete fa esplodere la rabbia social. La prima immagine di “Blade Runner” agli arresti domiciliari arriva proprio da un selfie scattato da Brett Sharman, giocatore di rugby dei Saracens e amico intimo del corridore sudafricano, postata sul proprio profilo twitter. L’occasione? Una festa a casa dello zio di Oscar per celebrare il suo ritorno a casa dopo un anno di carcere. Un’immagine buia e sgranata, ma che ritrae un Pistorius abbastanza pallido e dimagrito. Il suo manager, Peet Van Zyl, aveva già detto al Daily Mail che il campione paralimpico aveva perso 7 chili in un anno, rifiutando più volte il cibo per paura di essere avvelenato.

selfie-386092Poche ore dopo la pubblicazione della foto sul profilo twitter di Sharman, è arrivata la reazione di sdegno di moltissimi sudafricani sul social network e la conseguente decisione di eliminare la foto. Secondo alcune fonti di stampa locali, Pistorius passerebbe il suo tempo ai domiciliari, leggendo, dipingendo e facendo ginnastica nella palestra privata della villa dello zio, momenti di vita quotidiana che ledono l’immagine che l’ex campione di atletica ha sempre dato di fronte al giudice, quando appariva distrutto da un dolore incessante.