Domenica 11 Dicembre

Giacomini attacca Tavecchio: “sono stato minacciato dal suo autista”

LaPresse/Federico Ferramola

Il direttore di SoccerLife mette in chiaro alcuni punti oscuri sulla vicenda Tavecchio e sulle sue dichiarazioni, rilasciate proprio a Giacomini qualche mese fa

L’audio di Tavecchio non è manipolato, il Corriere della Sera ha il colloquio completo. Ho ricevuto e pubblicato i contratti esclusivi FIGC e sono stato minacciato dall’autista di Tavecchio (un collaboratore della Federcalcio, ndr)”.

giacomini Sono le parole di Massimiliano Giacomini, direttore della rivista SoccerLife, intervenuto nel corso della trasmissione “La Partita Perfetta”, in onda ogni Domenica alle 20,30 sul canale Sport 1 (61 digitale terrestre). Giacomini ha voluto sottolineare la sua versione dei fatti circa le frasi omofobe e razziste pronunciate dal presidente della FIGC: “Tavecchio fece molto bene nella LND – ha detto Giacomini -, ma dalle sue uscite sembra inadeguato nel ricoprire l’attuale ruolo. L’intervista? Eravamo nell’ufficio a via Allegri ed era circa metà giugno, abbiamo avuto un colloquio normalissimo. I rapporti tra noi erano i normali rapporti tra giornalista e dirigente. Mi sono reso conto della gravità dell’intervista solamente quando ho riascoltato l’intero file audio. A quel punto ho preferito contattare una collega del Corriere della Sera per dare maggiore rilevanza mediatica. Quando tocchi il potere, passi solo per un ricattatore, ma nessuno si interroga su quelle frasi: per questo ho girato al Corriere l’intervista completa di 40 minuti. Ho ricevuto e pubblicato in passato alcuni contratti esclusivi FIGC e sono stato minacciato dall’autista di Tavecchio (un collaboratore Figc, ndr), per l’episodio ho già presentato denuncia“.