Mercoledi 7 Dicembre

Food & Sport: in UK il calcio si fa vegano, i giocatori dicono addio alla carne e le loro prestazioni migliorano

Una squadra che morde, 100% vegan: sono i Forest Green Rovers, squadra di calcio britannica che si è convertita alla dieta vegana da un paio di anni registrando ottimi risultati psicofisici

Cosa c’è di più virile di una succulente bistecca, ancora fumante e contornata da una croccante caramellatura? E il morso irruento alla coscia di pollo, a mani nude, non è un gesto tra i più primordiali e potenti della storia del cibo?
Vogliamo pensare agli undici uomini in divisa, dai tendini scattanti e lo sguardo fiero e concentrato verso il goal?
Le due suggestioni sembrano abbinarsi molto bene. Eppure… prepariamoci a ri-shakerare questa associazione di idee perchè vi presentiamo Forest Green Rovers, la prima squadra di calcio 100% vegana.

ForestGreenRovers(1)Mi piace scherzare sul luogo comune. E’ facile, volendo, sorridere delle approssimazioni culturali, che ritraggono le caricature del mondo. Più difficile, e quindi più stimolante, è invece riderci proprio su, analizzando queste storpiature con ironia ed estrarne una versione più intelligente della realtà. Per cui… Vegani contro Carnivori: palla al centro.

L’esempio che sto per raccontarvi capovolge il senso comune che associa la forza fisica alla carne e denigra il magro crudista, vegetariano &Co.

 

ForestGreenRovers2Chi sono gli undici del Forest Green Rovers?
Sono giocatori che, in senso figurato, “mordono” perchè sono i capolista della Quinta Divisione inglese (la nostra Eccellenza, per capirci).
La loro dieta inizia a convertirsi al vegetarianesimo nel 2011 quando la squadra decide di eliminare la carne per sostituirla a proteine vegetali.
Passo dopo passo, conquistando sempre più benefici psicofisici -e, aggiungerei, dei gran bei muscoli salutari- approdano alla dieta vegana.

Si, avete capito bene, quello stile di vita, più che regime alimentare, che esclude qualsiasi componente, sia anch’esso derivato, di origine animale.

Il loro stadio è completamente biosostenibile e indossano una divisa green, nel senso letterale del termine. E non solo: il Club di appartenenza si prodiga affinchè i soci e tifosi abbiano più consapevolezza su cosa mangiano e sui benefici che un’alimentazione equilibrata e 100% vegetale, può conferire. Anche ai fini di un allenamento sportivo e di una maggiore lucidità mentale.

Pare che funzioni visto che i ragazzi sono primi in classifica con un punto di vantaggio dai rivali di sempre, i giocatori del Cheltenham Town. Che molto probabilmente mordono violentemente gran quantità di cosce di pollo.
Sarà nostra premura indagare prima della prossima battaglia in campo…

 

Le Marchese del Gusto