Sabato 10 Dicembre

Flavio Briatore: “Alonso? Peggio di così…”

LaPresse/Piero Cruciatti

Flavio Briatore ne ha per tutti: da Hamilton alla Ferrari senza dimenticare il disastro Alonso

Flavio Briatore ha parlato a “La politica nel pallone” della stagione di Formula 1 che sta per chiudersi. Tanti temi trattati, in primis la Ferrari: “d’inverno la Ferrari può anche stare davanti alla Mercedes, ma poi d’estate è diverso… Vincere i campionati d’inverno non serve. La Mercedes è ancora davanti, ma queste regole sui motori sono assurde.
LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

La Ferrari, tuttavia, penso sia stata la sorpresa di questo 2015, è stato l’unico team che è migliorato. A inizio stagione ero convinto che dietro le Mercedes potessero esserci le scuderie motorizzate dalla scuderia di Stoccarda tipo le Williams, invece la Rossa è stata l’unica che è riuscita a vincere delle gare oltre alle frecce d’argento. Vettel è stato bravissimo ha fatto un super lavoro, ha motivato la squadra e in gara è sempre stato consistente e veloce”. Impossibile non spendere due parole per il neo campione del mondo: Hamilton non sbaglia più nulla. E’ sempre stato veloce, ma una volta commetteva più errori. Adesso è infallibile e Rosberg lo sta battendo solo ora che il campionato è finito” – e sul possibile arrivo in Ferrari del britannico – “Hamilton insieme a Vettel? Non servirebbe. Il mondiale è uno solo. Meglio avere un numero uno e un buon numero 2 che porti punti a casa”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

E sulla deludente stagione del suo pupillo Fernando Alonso spiega: “peggio di come è andata era davvero impossibile da pronosticare. Delle difficoltà iniziali erano preventivabili ma che la stagione proseguisse così male è stata una spiacevole sorpresa, soprattuto sapendo come lavora la Honda. Aspettiamo il prossimo anno ci sarà sicuramente uno step importante e vedremo a che livello saranno rispetto agli avversari”. Infine una battuta su Luca Montezemolo: “credo che a Luca la Rossa manchi molto d’altronde 20 anni non si cancellano. Io stesso sono molto sorpreso di non vedere più Luca alla Ferrari”. Diretto, chiaro, senza peli sulla lingua: quanto manca un personaggio come Flavio Briatore alla Formula 1.