Martedi 6 Dicembre

Fiorentina, che splendore: Ilicic e Kalinic mettono in ginocchio la Sampdoria

LaPresse/Valerio Andreani

Una prestazione super della Fiorentina annichilisce la Sampdoria al Ferraris: Ilicic e Kalinic regalano al popolo viola un’altra settimana di primato in classifica

Una serata a tinte viola. Come avviene ormai con regolarità da inizio stagione, abitudine che fa sognare i tifosi della Fiorentina. Perché al di là, mica poco, del primo posto in classifica a pari punti con l’Inter, la sfida del Ferraris regala alla formazione di Paulo Sousa la convinzione di essere bella. Come poche altre, quasi unica. Una bellezza che affascina, tutt’altro che effimera.

Pronti-via, inizia la sinfonia viola: Bernardeschi prova il numero, Zukanovic è ingenuo. Calcio di rigore, netto. Ilicic, dopo la doppietta in Europa League, realizza dal dischetto. 1-0. Vantaggio che potrebbe pochi minuti dopo aumentare, ma Kalinic, stranamente, spreca solo davanti a Viviano. Il portiere della Sampdoria è tra i protagonisti principali della serata. E, sia chiaro, la formazione di Zenga è tutt’altro che spenta, anzi. Muriel è ispirato, Soriano prova a mettere ordine a centrocampo, ma non basta.

Ma la Fiorentina è davvero troppo bella, quasi irreale. Servito da Ilicic, Kalinic si fa perdonare l’errore di inizio gara: tocco semplice e partita chiusa. Bellezza e concretezza, la ricetta di Sousa è servita: il menù viola sui campi della Serie A. Unica controindicazione, per consultarlo bisogna guardare in alto: in cima alla classifica.