Domenica 4 Dicembre

Fifa: Gianni Infantino sta con Platini: “se si candida Michel, io mi ritiro”

LaPresse/REUTERS

Il segretario dell’ Uefa sottolinea che nel caso in cui Platini dovesse risolvere i suoi problemi e candidarsi lui si ritirerebbe dalla corsa alla presidenza della Fifa

La corsa alla presidenza della Fifa si fa sempre più serrata e incerta. Tanti candidati in lizza con la variabile Platini, ancora in attesa di sapere se potrà prendere parte alla tornata elettorale visto lo scandalo che lo ha coinvolto.

 LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Gianni Infantino è uno dei papabili alla successione di Sepp Blatter, ma la sua candidatura ancora potrebbe venir ritirata nel caso in cui Platini risolvere i suoi problemi e concorrere alla presidenza: “Platini è il mio presidente e lavoro con lui da nove anni. È chiaro che ho il suo appoggio, altrimenti non mi sarei candidato. E sia ancor più chiara un’altra cosa: la mia non è una candidatura contro Michel. Se lui potrà presentarsi, io mi ritirerò. Per un semplice principio di lealtà. Ma oggi sono candidato al cento per 100 e vado avanti: non solo per l’Europa, ma per il calcio mondiale“. Infantino si dice convinto della scelta presa: “potevo continuare da segretario Uefa e assistere alla rovina del calcio. Oppure metterci la faccia e lavorare per il calcio. Essere dirigente non significa soltanto assistere alle partite, ma assumersi responsabilità. Ecco perché ho detto sì. Con umiltà e rispetto, ma fiero di poter fare qualcosa”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il segretario dell’UEFA sottolinea infine il motivo della sua candidatura: “mi candido perché il 15 ottobre l’Uefa e le federazioni si sono poste una domanda: cosa deve fare l’Europa in un momento così? Abbiamo preferito confrontarci prima con le altre confederazioni e quindi decidere. La decisione è stata collettiva. Eravamo d’accordo che il calcio europeo avrebbe dovuto essere rappresentato e ascoltato. Serviva un altro nome: Platini è sospeso e non può neanche far sentire la sua voce. Nelle discussioni è uscito il mio nome. Ed eccomi qui