Sabato 10 Dicembre

“Fernèt Branca”, la storia di un marchio che è mito nella boxe

La storia della boxe è anche Fernèt Branca, un marchio che grazie anche alle gesta di Carlos Monzon è diventato parte di uno sport

È stato al fianco di grandi sportivi, di grandi eventi, di grandi momenti. Eppure nessuno conosce il suo significato: Fernèt. Solitamente associato alla parola Branca, nome della famiglia che produce, appunto, il liquore chiamato Fernèt. Ma sul significato del termine Fernèt rimangono dubbi, aneddoti e mezze verità. Chi ha visto stampata la parola Fernet sulle maglie da allenamento di Carlos Monzon, campione del mondo dei pesi medi dal 1970 al 1977, non potrà mai dimenticare questo nome, di non identificabile provenienza e di non tracciabile pedigree. Fernèt, nome commerciale di un liquore digestivo a base di rabarbaro, è datato metà dell’800. Ma se chiedete alla famiglia Branca delucidazioni sul significato del termine, difficilmente avrete risposta. Fernèt è storia. È intoccabile. È mito. E non può essere oggetto di curiosità filologica. Perché è oltre. Per averne conferma basta dare un occhio alle foto o ai filmati del Monzon che fu, pugile di rara potenza e bellezza, che portò sul ring, sui suoi guantoni, il celebre e misterioso marchio. Portandolo a vincere. Senza dubbi. Per anni.