Venerdi 2 Dicembre

Fabio Capello: “io il dopo Mourinho? Interessante…”

LaPresse/REUTERS

L’ex ct della Russia indicato come uno dei papabili successori di Mou in caso di esonero

Il futuro di Mourinho al Chelsea appare sempre più nero: il rischio esonero, incredibile se si pensa al Chelsea rullo compressore dello scorso anno, è sempre più vicino ed è evidente che qualcosa si sia rotto nel giocattolo londinese. Lo spogliatoio remerebbe addirittura contro il portoghese, preferendo perdere piuttosto che vincere. Mou di par suo non fa una piega, risponde a tono alle domande dei giornalisti e prova ad allontanare quanto più possibile lo spettro e l’onta del cambio in panchina.
LaPresse/PA

LaPresse/PA

Cominciano però a circolare i nomi dei possibili sostituti, fra traghettatori da qui alla fine della stagione e nuovi grandi personaggi in panchina per rilanciare la stella offuscata del Chelsea: si è parlato di Hiddink, di Pep Guardiola una volta terminata la sua esperienza tedesca ma anche di un allenatore ben conosciuto in Gran Bretagna. L’ex ct della Nazionale inglese Fabio Capello, dopo la non esaltante esperienza alla guida della Russia in direzione Mondiali 2018 e terminata con il suo allontanamento, è infatti uno dei nomi più caldi per il dopo Mou. Intervenuto questa mattina a Capena Cope in Spagna, Capello non ha chiuso la porta alla Premier: “un mio futuro al Chelsea? Perché no…”, è stata la prima risposta del tecnico italiano desideroso di rilanciarsi.

Capello ha inoltre sottolineato come “in questo momento mi trovo in Russia, a Mosca. Per ora non ho ricevuto nulla, ma se arriva qualcosa di interessante, perché no?“. Tutto lascia supporre che il futuro di Mourinho alla guida del Chelsea si deciderà in questa settimana e che la partita di Champions sia di vitale importanza per il suo soggiorno londinese: con una nuova sconfitta si potrebbe arrivare a un licenziamento nei prossimi giorni. Chi l’avrebbe mai detto solo alcuni mesi fa…