Giovedi 8 Dicembre

F1, Ricciardo: possibile futuro nella Nascar nel caso di ritiro della Red Bull

LaPresse

Il pilota australiano, Daniel Ricciardo, ha iniziato a vagliare nuove opzioni nel caso la Red Bull dovesse abbandonare il circus

Nonostante la recente apertura della Honda – anche se ostacolata dal veto della McLaren – la Red Bull non è ancora riuscita a risolvere il problema della fornitura delle power unit per la stagione 2016. Questa situazione di stallo, che potrebbe portare ad un’eventuale uscita della Scuderia di Milton Keynes dalla Formula Uno sta facendo riflettere Daniel Ricciardo sul suo futuro nelle corse.

LaPresse

LaPresse

Il pilota australiano in forza al team anglo-austriaco starebbe infatti pensando all’eventualità di cambiare categoria, passando in una delle varie serie Nascar organizzate negli Stati Uniti. Se la Red Bull dovesse infatti lasciare la massima Formula come più volte paventato, Ricciardo potrebbe fare la stessa cosa, con lo scopo di avvicinarsi alle gare americane da lui tanto apprezzate.

Il principale desiderio di Daniel è ovviamente quello di rimanere nella Formula Uno al volante di una Red Bull, ma il ritardo dell’arrivo di una possibile soluzione al problema dei motori si sta ripercuotendo irrimediabilmente sui tempi di progettazione e sviluppo della vettura che dovrà competere nella stagione 2016 della F1. L’eventuale ritiro del team di bibite energetiche e quello della Toro Rosso, lascerebbe senza un volante i piloti delle due scuderie, i quali avrebbero decisamente poche speranze di trovare un nuovo ingaggio a stagione finita, con la conseguenza di considerare altre opzioni o categorie agonistiche.