Lunedi 5 Dicembre

F1: Montezemolo e la “chicca” su Schumacher e Vettel

LaPresse/ANGELO ORSI

Luca Cordero di Montezemolo non perde mai occasione di parlare di parlare di Michael Schumacher e di ricordare la sua grandezza

Luca di Montezemolo è molto legato a Michael Schumacher soprattutto grazie al bel rapporto costruito quando era a capo della Ferrari e il pilota tedesco correva per lui. In un’intervista rilasciata a RTL Montezemolo ha speso bellissime parole nei confronti di Schumacher e della sua importanza alla Ferrari: “lui è stato fondamentale per la Ferrari, per me, per le nostre vite. Lui è una persona straordinaria, che ha sempre lavorato per la squadra anche nei momenti più difficili. E’ stato un uomo squadra, il pilota che ha vinto di più nella storia della Ferrari e rappresenta quindi qualcosa di unico”, ha dichiarato l’ex numero 1 della Ferrari. “Vederlo in questa situazione oggi è terribile, non si sa cosa fare. – ha continuato Montezemolo – Pertanto certo di ricordare i tanti grandi momenti belli della nostra vita che abbiamo festeggiato insieme. Penso sempre ad un pilota, ad un uomo, ad un amico eccezionale. E devo dire anche che ammiro il coraggio e la forza della sua famiglia, di Corinna (la moglie) e dei figli, e ammiro il modo in cui aiutano Michael. Dal profondo del mio cuore spero di sentire buone notizie al più presto”. Luca di Montezemolo ha poi raccontato nell’intervista una piccola “chicca”: “la prima persona che ci ha parlato di lui (Vettel, ndr) è stato Schumi, ma Seb allora era ancora in Toro Rosso e troppo giovane anche se dannatamente veloce. Volevamo un pilota con più esperienza e la scelta cadde su Fernando Alonso, che con noi ha avuto anni di successi e non va dimenticato. Ma noi avevamo comunque Vettel sempre in mente e Stefano Domenicali lo portò a casa mia a Bologna e l’ho trovato una brava persona educata”.