Sabato 3 Dicembre

Empoli, Saponara: “il gol? Sicuramente non è stato provato in allenamento”

LaPresse/Anastasi Davide

Una magia su calcio di punizione, l’Empoli torna a volare trascinata da Riccardo Saponara: “in allenamento un colpo del genere non può essere provato, usiamo le sagome”

Rieccolo, Riccardo Saponara. E la presenza non passa di certo inosservata: una magia su punizione a sbancare il Barbera, Palermo nei guai ed Empoli che vola in classifica trascinato dalla prodezza (e non solo) del suo leader. “Volevo tirarla sopra la barriera, ma loro si sono avvicinati molto e ho tentato una soluzione diversa. Non è un qualcosa provato in allenamento – confessa Riccardo Saponara nel post partita della sfida con il Palermo ai microfoni di Sky Sport – anche perché sarebbe impossibile, visto che usiamo le sagome. E’ andata bene. Però no, non  ho pensato a Pirlo nel momento in cui sono andato sulla palla”.

Saponara, leader a servizio della squadra. L’ex Milan parla infatti così del suo ruolo in campo: “la mia posizione preferita è quella di trequartista dietro due punte, ma in futuro magari potrei scoprire di essere bravo anche in altre posizioni”.