Venerdi 9 Dicembre

Coppa del Mondo sciabola: Curatoli ad un passo dal podio

LaPresse/REUTERS

Luca Curatoli ad un passo dal podio nella seconda tappa di Coppa del Mondo di sciabola a Budapest

Luca Curatoli sfiora il podio nella tappa di Budapest del circuito di Coppa del Mondo di sciabola maschile. Il 21enne partenopeo e’ uscito sconfitto dall’assalto che gli sarebbe valso garanzia di un gradino sul podio finale. L’azzurro ha infatti fermato la sua corsa ai quarti di finale, perche’ superato col punteggio 15-9 dal russo Kamil Ibragimov. La vittoria e’ andata al russo Yakimenko, che in finale si e’ imposto 15-14 sul coreano Kim. Curatoli, iridato under20 nel 2014, dopo aver esordito nel turno dei 64 avendo avuto ragione del francese Laurence col punteggio di 15-10, nell’assalto successivo, aveva sconfitto per 15-12 il brasiliano Renzo Agresta.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Nel turno dei 16 l’azzurro aveva affrontato e vinto il match contro il sudcoreano Bon Gil Gu col punteggio di 15-7. Sono usciti di scena invece nel turno dei 16 sia Aldo Montano che Enrico Berre’. L’olimpionico di Atene2004 ha esordito vincendo contro l’ucraino Statsenko per 15-9, per poi superare il tedesco Wagner per 15-8, prima di fermarsi contro l’altro tedesco Max Hartung col punteggio di 15-8. Enrico Berre’, invece, aveva iniziato sconfiggendo il sudcoreano Woo Won per 15-10, per poi superare nel turno dei 32 col punteggio di 15-10 il cinese Xu. Nel turno dei 16, l’azzurro non e’ riuscito a chiudere il match contro il russo Alexey Yakimenko che lo vedeva in vantaggio per 14-11, prima di subire la rimonta dell’avversario che ha concluso sul 15-14. Erano stati eliminati invece nel turno dei 32 Diego Occhiuzzi, Riccardo Nuccio, Massimiliano Murolo ed Alberto Pellegrini. Il vicecampione olimpico, dopo aver vinto in rimonta il match contro il francese Tom Seitz per 15-14, e’ stato eliminato dal tedesco Huebner per 15-13. Riccardo Nuccio, invece, ha esordito vincendo per 15-12 l’assalto contro il francese Lambert, per poi uscire sconfitto per 15-7 dal match contro il russo Kovalev. Massimiliano Murolo invece e’ stato eliminato dal russo Ibragimov col punteggio di 15-10, dopo aver vinto contro il francese Zatko per 15-9. Infine, stop nel turno dei 32 anche per Alberto Pellegrini, sconfitto 15-10 dal romeno Tiberiu Dolniceanu, dopo che all’esordio di giornata aveva fatto suo, col punteggio di 15-14, il derby azzurro contro Leonardo Affede. Oltre ad Affede, a fermarsi nel turno dei 64 era stato anche Luigi Samele, sconfitto dal quotato romeno Tiberiu Dolniceanu per 15-10. Nella giornata di ieri, ad interrompere la loro corsa sulle pedane ungherese, fermandosi nel turno preliminare, erano stati invece Gabriele Foschini, eliminato per mano del canadese Polossifakis per 15-10, Francesco Bonsanto, sconfitto dal sudcoreano Young Koo per 15-13 e Giovanni Repetti, fermatosi sul 15-14 nell’assalto contro il russo Trushakov.