Sabato 3 Dicembre

Caso-Sperotto, l’Arezzo pensa al reintegro ma Capuano si oppone

LaPresse/Claudio Grassi

Il presidente della società toscana vorrebbe precedere la decisione del Collegio arbitrale prevista per domani, reintegrando il difensore. Ezio Capuano dice no

Il caso Sperotto, che ha scosso l’ambiente Arezzo, sembra arrivato ad una conclusione. Domani mattina infatti è attesa la decisione del Collegio arbitrale che deciderà se dare ragione alla squadra toscana o al giocatore di proprietà del Carpi.

LaPresse/Raffaele Rastelli

LaPresse/Raffaele Rastelli

Ciò che chiede la società aretina è la rescissione del contratto mentre Sperotto e i suoi avvocati spingono per un reintegro in rosa e per il pagamento delle mensilità arretrate. Trapelano però delle indiscrezioni secondo cui il presidente dell’Arezzo Mauro Ferretti starebbe pensando di anticipare la decisione del Collegio e reintegrare il difensore per evitare di perdere la causa e rischiare altre sanzioni. Questi pensieri del massimo dirigente aretino cozzano però con l’ostracismo di Ezio Capuano, che solo a nominare Sperotto va su tutte le furie. L’allenatore dell’Arezzo sembra aver convinto Ferretti ad attendere il responso del Collegio arbitrale, rimandando ad un momento successivo ulteriori valutazioni.