Giovedi 8 Dicembre

Caso Sextape, Benzema ha confessato!

LaPresse/EFE

L’attaccante del Real Madrid ha ammesso davanti alla polizia di Versailles il suo coinvolgimento nella vicenda del ricatto a Valbuena

Karim Benzema non ha retto e ha confessato il suo coinvolgimento nell’ambito dello scandalo sextape! 24 ore di fermo presso la polizia giudiziaria di Versailles sono bastate per indurre l’attaccante del Real Madrid e della Nazionale francese a confermare il suo coinvolgimento nella vicenda del ricatto fatto ai danni di Mathieu Valbuena, attuale centrocampista del Lione, riguardo un video a luci rosse con lui protagonista. Nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti per una vicenda che si fa sempre più torbida e oscura. Ora rischia fino a 7 anni di carcere. Il ruolo di Benzema riguarda un colloquio avuto con Valbuena durante uno stage in nazionale, quando l’attaccante avrebbe detto al compagno di cedere alle richieste dei ricattatori e versare il denaro richiesto. Oggi Karim avrebbe ammesso, secondo fonti vicine alle indagini citate da diversi media francesi, di “essersi messo d’accordo con un suo amico d’infanzia“, avvicinato dai ricattatori, “su quello che avrebbe dovuto dire per fare in modo che il suo compagno negoziasse esclusivamente con lui“. Per discolparsi Benzema avrebbe dichiarato di essersi comportato in questo modo solo per “fare un favore all’amico“, ignaro di poter arrecare un danno a Valbuena. Il giudice nel pomeriggio valuterà se accusarlo di complicità in estorsione, per cui la pena arriva fino a sette anni di prigione e 100 mila euro di ammenda. Sempre in giornata, alle 13.00, arriverà un altro verdetto, quello del ct della Francia Didier Deschamps, che annuncerà i convocati per le amichevoli di novembre con Germania e Inghilterra, siamo sicuri che ci saranno delle sorprese.