Domenica 4 Dicembre

Cagliari batte Vicenza 2-0 e raggiunge in testa alla classifica di B il Cesena

LaPresse/Enrico Locci

I sardi regolano un combattivo e mai domo Vicenza e agguantano la testa della classifica

Cagliari per scrollarsi di dosso le insicurezze del campionato e tornare in testa alla classifica, Vicenza per dare un senso alla stagione dopo la bella vittoria colta in esterno a Trapani: ultima partita dell’11° turno, i sardi vogliono sfruttare il fattore campo.

I rossoblu sono reduci dal deludente pareggio a reti bianche di Perugia, mentre i biancorossi sbarcano in Sardegna per la seconda gara consecutiva lontano dal Menti. Rastelli propone Dessena, Fossati e l’ex Di Gennaro, con Farias alle spalle della coppia formata da Melchiorri e Giannetti. Marino conferma invece per i suoi il tridente offensivo composto da Galano, Raicevic e Giacomelli.

Al 26’ del primo tempo il Cagliari passa in vantaggio: sugli sviluppi di un corner, Murru mette in mezzo dalla sinistra, Ceppitelli vince il duello aereo con Raicevic e realizza la rete che sblocca la gara. Per tutto il primo tempo il Cagliari è stato aggressivo e quadrato ma si è spesso scontrato con l’organizzazione tecnico-tattica della squadra veneta. Alla fine però della frazione il vantaggio ci può stare.

LaPresse/Enrico Locci

LaPresse/Enrico Locci

Nel secondo tempo la musica non cambia: i sardi ripartono con la stessa aggressività cercando in tutti i modi di schiacciare l’avversario nella propria metà campo e trovare il raddoppio. Il Vicenza però non ci sta e va più volte vicino a un pareggio che non sarebbe immeritato: al 68’ Lavarone dalla destra per Raicevic che aggancia in aerea e fa partire una conclusione murata a botta sicura da Pisacane. Il Vicenza la vuole raddrizzare.

Negli ultimi 20 minuti si susseguono azioni interessanti da ambedue le parti ma, complice anche il gioco spezzettato per le numerose sostituzioni e interruzioni varie, il risultato non cambia fino all’89’ quando il Cagliari raddoppia con Di Gennaro su punizione: gol dell’ex che di fatto chiude il match e regala una vittoria importantissima a un Cagliari che ritrova la vetta battendo un Vicenza che però non ha assolutamente giocato una brutta gara.