Giovedi 8 Dicembre

Bologna dice addio al Motorshow: a dicembre i motori taceranno

LaPresse/Fabio Ferrari

Tutto tacerà a Bologna a dicembre, nessun rombo di motore: il Motorshow non si farà

Muore il MotorShow di Bologna. Nell’indifferenza e nel silenzio più totali. Eppure c’è stato un tempo in cui “andare al MotorShow” era un appuntamento fisso nel calendario di tutti gli appassionati di motori. No matter what. E invece il MotorShow è stato cancellato. Per la seconda volta in 3 anni. E questo è un gran brutto segno. Anche perché l’edizione 2014 si era sì svolta ma in tono decisamente minore rispetto alle precedenti. Cioè rispetto alle edizioni in cui a organizzarlo era Alfredo Cazzola, al quale si devono infiniti momenti magici e rombanti. Passata di mano la gestione, da Cazzola a GL Events, qualcosa è cambiato. Il risultato, purtroppo, è sotto gli occhi di tutti. Quest’anno, complici anche la crisi del mercato e il “diesel gate” che ha colpito Volkswagen, a Bologna in dicembre i motori taceranno. E forse per sempre. Se è vero, come sembra, che l’assessore al marketing del comune di Bologna ha detto: “Il MotorShow non ha mai portato grandi numeri alla città”. Chi è stato anche una sola volta all’evento motoristico bolognese, nel leggere questa dichiarazione, si farà probabilmente delle grasse risate, ricordando il pubblico degli anni addietro. E siamo sicuri che, orgogliosamente, anche Alfredo Cazzola un paio di risate se le farà, leggendo certe cose.