Giovedi 8 Dicembre

Ben Arfa si confessa: “Al Newcastle come all’inferno, mi sentivo prigioniero”

JEAN MARIE HERVIO

Una seconda giovinezza con la maglia del Nizza, Hatem Ben Arfa si racconta: “al Newcastle è stato un incubo, era un tunnel senza fine”

Una rinascita ‘Made in France’, la sua Francia. Dove, con addosso la maglia del Nizza, Hatem Ben Arfa è tornato a splendere. Talento indiscusso, un carattere un po’ così che fino adesso non gli ha permesso di esplodere definitivamente, e alcune scelte sbagliate in carriera. Su tutte, stando a quando dichiarato dallo stesso Ben Arfa al ‘Daily Star’, quella di trasferirsi in Premier League: “Il mio incubo è iniziato nel Newcastle. E’ stato un periodo molto difficile, il peggiore della mia carriera. Mi hanno messo a giocare con le riserve, è stato un incubo. Sembrava che fossi in un tunnel senza fine. Ho visto l’inferno e non avevo modo di scappare. Mi sentivo come un prigioniero”. Adesso la ‘rinascita’ in Ligue 1 con il Nizza: la Premier e il Newcastle per Ben Arfa solo un lontano (e poco piacevole) ricordo.