Sabato 10 Dicembre

ATP Finals: botta e risposta fra Djokovic e Federer

LaPresse/REUTERS

Djokovic e Federer si punzecchiano dopo la loro partita alle Finals di Londra

Quando due campioni si affrontano il leitmotiv è sempre lo stesso: ha giocato meglio uno o ha demeritato l’altro? Roger Federer e Novak Djokovic si sono affrontati nella loro seconda partita alle ATP Finals, ha vinto re Roger e come ogni loro partita, non è mancato un post match con dichiarazioni interessanti, da un lato e dall’altro.

Reuters/Lapresse

Reuters/Lapresse

Se Nole ha candidamente ammesso di aver giocato male, la reazione di Federer andava in direzione opposta, scocciato dalla dichiarazione del serbo che non gli riconosceva una supremazia, almeno nella partita di giornata: “ci sono giorni in cui non ti senti al tuo meglio, nemmeno vicino. Roger ha variato, mi ha sempre dato una palla diversa. Ha usato lo slice e lo spin variandolo nei tempi giusti. Ha servito in maniera ottima. Io ho fatto tanti ma tanti errori gratuiti. Gli ho consegnato la vittoria, specialmente nel secondo set” – queste le parole di Djokovic che hanno scatenato la replica di Roger – “nel secondo Novak non ha giocato bene come nel primo, può giocare sicuramente meglio ma non ha giocato in maniera terribile. Mi piacerebbe che mi desse merito per questo, onestamente. E’ una grande vittoria questa, può aiutarmi per il resto del torneo o almeno nel prossimo match, mi darà tanta fiducia anche per il 2016. E’ sempre bello battere Novak o altri top player”.

Un botta e risposta cui di solito non si regalano i due super campioni, questa volta evidentemente andati oltre le solite dichiarazioni di rito e di facciata.