Mercoledi 7 Dicembre

Atletica, la Bielorussia piange la scomparsa di Yulia Balykina

L’atleta bielorussa era scomparsa lo scorso 28 ottobre e le autorità avevano arrestato subito l’ex fidanzato, già noto alla polizia per i suoi precedenti penali

Un altro delitto scuote il mondo dell’atletica. Come se non bastasse lo scandalo doping che ha colpito la Federazione russa, ecco che arriva un’altra tragica notizia che scuote ancora una volta la fragilità del mondo dell’atletica.
balykina Ieri è stato ritrovato senza vita il corpo di Yulia Balykina, atleta bielorussa scomparsa lo scorso 28 ottobre a Minsk. La polizia aveva aperto subito un’indagine arrestando l’ex fidanzato Dimitri, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti penali. Dopo un rafforzamento delle squadre di ricerca deciso dal vice-ministro degli Interni, ieri finalmente il corpo è stato ritrovato, in un bosco vicino al villaggio del quartiere Olden Smolevichi, avvolto in un cellophane e ricoperto da uno strato di muschio. Yulia Balykina è stata campionessa nazionale dei 100 e 200 metri, ha partecipato anche ai Giochi Olimpici di Londra nella 4×100 e ha subito, nel recente passato, una squalifica per doping terminata lo scorso luglio. Un dato tragico è che già 14 atleti che avevano partecipato alle Olimpiadi di Londra sono morti. A loro si aggiunge anche un disperso.