Venerdi 9 Dicembre

Ancelotti inedito: “calciai una borraccia sul viso di Ibra. Su Mourinho ed il regalo di Moyes…”

Lapresse / EFE

Carlo Ancelotti torna a parlare del suoi futuro: “starà fermo almeno un anno”, e svela alcuni particolari inediti come la borraccia finita sul viso di Ibrahimovic…

La voglia di tornare a bordo che inizia a farsi sempre più insistente e le sirene della Premier pronte a suonare forte. Carlo Ancelotti torna a parlare di campo, del suo futuro e lo fa in un’intervista rilasciata al ‘Daily Mail’:Tornare al Chelsea? Non avrei nessun problema ma Mourinho non verrà licenziato; hanno scelto di tenerlo ancora e sono sicuro che abbiano fatto la cosa giusta. Quando ho vinto la Decima a Madrid, mi ha mandato un messaggio di congratulazioni. Rispetto alla scorsa stagione, hanno perso qualcosa e bisogna lavorare lentamente per cambiare le cose. Per far questo, José è la persona giusta”,

Ancelotti parla poi del suo rientro ‘in campo’: “Starò  fuori almeno per un anno. Se troverò un club in estate, sarà una buona cosa. Anche perché, David Moyes mi ha regalato una bottiglia di Rioja del 1959, l’anno della mia nascita: mi piacerebbe aprirla quando vincerò la mia quarta Champions League”. Infine, Ancelotti svela di un’arrabbiatura particolare: “a Parigi, dopo una sconfitta con l’Evian, negli spogliatoi ho calciato una borraccia che è finita in faccia a Ibrahimovic, tipo Ferguson con Beckham. Ma ci abbiamo fatto una bella risata sopra”.