Sabato 10 Dicembre

Allegri non pone limiti alla Juventus: “scudetto? L’obiettivo è quello. Ora puntiamo chi è davanti”

LaPresse/Daniele Badolato

Dopo la vittoria sul Milan, Massimiliano Allegri rilancia le ambizioni della Juventus ed esalta Dybala: “è destinato a diventare un grande giocatore”

Tre punti, sorpasso sul Milan e classifica che inizia a diventare ‘interessante’. Il successo di ieri contro i rossoneri rilancia le ambizioni di vertice della Juventus, alla terza vittoria consecutiva in campionato. “Siamo per la prima volta al sesto posto e questo è importante. Davanti difficilmente perdono punti, è un risultato importante ma rincorrere è difficile: dobbiamo però pensare che tutto si chiude il 16 maggio. Potevamo avere qualche punto in più ma evidentemente meritiamo questi”, ha affermato Massimiliano Allegri ai microfoni Rai nel post partita.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

L’allenatore bianconero non nasconde che l’obiettivo rimane sempre quello dello Scudetto: “In una grande squadra devi centrare l’obiettivo massimo. Ci vuole lavoro, dobbiamo migliorare, avevo detto che l’obiettivo questa sera era superare il Milan e lo abbiamo fatto e ora dobbiamo pensare alla prossima che abbiamo davanti”. Pensiero su Dybala, eroe della serata: “E’ un ragazzo giovane che sta crescendo molto, ha fatto una buona gara. E’ destinato a diventare un grande giocatore ma non da prima punta ma da seconda punta. E’ resistente e ha corsa ed è cresciuto molto anche dal punto di vista fisico. Ma lasciamolo sereno”