Sabato 10 Dicembre

Volley, Ngapeth scalpita: “non vedo l’ora di giocare al PalaPanini”

LaPresse/Marco Alpozzi

Il milgior schiacciatore dell’ultimo Europeo ha voglia di tornare nella “sua” Modena

Prima l’oro continentale con la Francia e il premio individuale come miglior schiacciatore e sabato a Modena per la Supercoppa. E’ un momento d’oro per Earvin Ngapeth e le sue parole sono al miele per la sua nazionale: “E’ stata un’estate esaltante per la Francia. Abbiamo passato 151 giorni insieme e abbiamo dimostrato che il lavoro paga. Non molliamo mai, un gruppo di amici che non molla mai. E’ questa la nostra forza. Questo è l’inizio di una lunga storia. Dopo World League ed Europeo, il prossimo appuntamento è il pre olimpico di Berlino. Abbiamo due mesi di lavoro nei nostri club per trovare il giusto stato di forma e arrivare a quell’appuntamento al top. Dobbiamo strappare il pass per Rio”.

n'gapethNgapeth ha ancora nella mente il fresco trionfo europeo ma è già pronto a tuffarsi a capofitto nel campionato di serie A, con una sete di rivincita che vuole portare in alto la “sua” Modena: “Il campionato italiano è salito ancora di livello con tante squadre che si sono rinforzate ulteriormente rispetto all’ultima Superlega. Lo dimostra anche il fatto che tanti giocatori premiati all’Europeo giocheranno in Italia (Urnaut, Ngapeth, Grebennikov e Giannelli, ndr). Una stagione molto difficile ma anche molto interessante. Sono molto contento di tornare a Modena. Non vedo l’ora di giocare al PalaPanini. Non sarà una rivincita, l’anno scorso ci siamo divisi i trofei. E’ il momento di scrivere una nuova storia”.

Trento è avvisata: Ngapeth è pronto, Modena pure.