Domenica 4 Dicembre

Volley: buona la prima per la Pomì Casalmaggiore in Champions League

La Pomì Casalmaggiore si aggiudica la prima vittoria della stagione 2015-16 di Champions League

E’ quel che si suol dire un inizio col botto, la vittoria di cui la Pomì Casalmaggiore si è resa protagonista a Istanbul al cospetto della corazzata VitrA Eczacibasi. La squadra di Barbolini anche in campo europeo non conosce titubanze e timori reverenziali e torna dal Bosforo con due punti che valgono tanto oro quanto pesano. E se l’esordio nella più importante competizione Europea è da urlo, col senno di poi ci sta addirittura il rammarico, condito da una parvenza di sfortuna, per non aver trovato il successo in maniera più netta, al termine di un quarto set in cui le rosa si sono trovate avanti di tre lunghezze (18-21) e hanno anche costruito due match-point sul 22-24 e una terza palla per chiudere l’incontro sul 25-24. Poco male considerata la vittoria – importantissima ai fini della classifica della Pool C – giunta al termine di un quinto set che dopo un sostanziale equilibrio nelle prime battute ha visto nella capitana Tirozzi un’assoluta protagonista e capace di chiamare a raccolta le compagne per sferrare il colpo finale verso un successo al quale Larson e compagne non sono più riuscite a opporsi.

valentina-tirozziSi gusta con il massimo della soddisfazione l’exploit in terra turca nelle fila Pomì. La capitana Valentina Tirozzi focalizza il discorso sui grandi meriti della squadra. “L’andamento del match e la situazione di due set a nostro favore – spiega Tirozzi – potrebbe far pensare a qualche rammarico per non aver saputo chiudere prima il match, cosa che mi sento di escludere. Sapevamo di incontrare uno squadrone e ci aspettavamo di tutto compresa la loro veemente reazione. Bravissime noi a non mollare mai”. In cosa ha vinto la Pomì? “Di punti forti questa squadra ne ha tanti, e proprio questa varietà rappresenta la nostra forza. Abbiamo difeso e murato molto e alla lunga questo ha infastidito le nostre avversarie costringendole spesso a sbagliare. La nostra è stata una vittoria di squadra”.

francesca piccininiFelicissima per il successo Francesca Piccinini, una che dall’arrivo alla Pomì sta mantenendo fede alla sua promessa, quella di voler tornare a vincere. “Questo successo ci riempie di gioia e di orgoglio, peccato per la palla del quarto set, sono pronta a giurare in un tocco della mia amica Maja (Poljak) e della palleggiatrice ma alla fine è comunque andata bene. Vincere in Turchia è dura per chiunque, l’abbiamo fatto con pieno merito e dal mio punto di vista possiamo fare ancora meglio”.