Giovedi 8 Dicembre

Uragano Cesena, Spezia travolto: 5-1 finale e secondo posto in classifica

LaPresse/Massimo Paolone

La squadra di Drago riscatta l’opaca prestazione contro il Cagliari travolgendo lo Spezia: al Manuzzi finisce 5-1, per la squadra di Drago secondo posto in classifica

Otto giorni per cambiare giudizi, opinioni e spazzare via le critiche. Otto giorni per trovare un Cesena completamente trasformato rispetto a quello opaco visto contro il Cagliari. Al di là della sconfitta, quello andato in scena al Sant’Elia infatti era sembrato un Cesena in netta involuzione ma, otto giorni dopo, il responso è completamente ribaltato.

La squadra di Drago travolge lo Spezia per cinque reti a una nel posticipo dell’ottavo turno di Serie B, rilanciandosi al secondo posto in classifica ad una solo lunghezza dal Crotone capolista. Prova di forza che va ben oltre il risultato. Anche perché ad andare in vantaggio è lo Spezia dopo soli nove minuti con Postigo, ma il Cesena reagisce fin da subito. Nell’ultimo minuto del primo tempo trova il pareggio con Garritano, poi è lo stesso attaccante a ribaltare il match dopo appena cinque minuti dall’inizio della ripresa.

LaPresse/Massimo Paolone

LaPresse/Massimo Paolone

La svolta definitiva dell’incontro arriva poco dopo, quando Postigo si fa espellere e Sensi trasforma il rigore del 3-1. Sempre dal dischetto Djuric, dopo le prodezze in Nazionale, realizza il 4-1 e Kone all’86 mette a segno il definitivo 5-1. Spezia travolto e Cesena che sogna in grande. La classifica d’altronde lo consente eccome.