Sabato 3 Dicembre

Spal, la trasferta è vietata anche a… staff e dirigenti!

LaPresse/Jennifer Lorenzini LaPresse/Jennifer Lorenzini

La Questura di Macerata impone l’obbligo di trasferta non solo ai tifosi della Spal ma anche a dirigenti e staff della società: primo volta nel calcio professionistico

Maceratese-Spal, partita a ‘rischio’ secondo le valutazioni dell’Osservatorio Nazionale. Situazioni che nel calcio, purtroppo, sono all’ordine del giorno: la Questura impone l’obbligo di trasferta ai tifosi della Spal. Fin qui, nessuna notizia così eclatante. Quella arriva successivamente a distanza di poco: la Questura di Macerata impone il divieto di trasferta anche a staff tecnico e dirigenza spallina.

Questo il comunicato della società ferrarese: “Nel pomeriggio di ogg (ier ndr)i, la presidente della Società Sportiva Maceratese Maria Francesca Tardella ha informato la società Spal 2013 che la Questura di Macerata ha disposto il divieto di trasferta anche per staff e dirigenza spallina, dal presidente Walter Mattioli, ai soci consiglieri Simone e Francesco Colombarini.

Ci risulta che un provvedimento così restrittivo non sia mai stato preso in precedenza nell’ambito del calcio professionistico. Per questo motivo il presidente Mattioli si è rivolto alla Lega Pro al fine di chiedere un approfondimento sulla vicenda e ottenere spiegazioni. I rappresentanti di Lega Pro hanno chiesto l’intervento dell’Osservatorio di Roma affinché possa prendere contatto con la Questura di Macerata e provare a dirimere un provvedimento altamente penalizzante per la società Spal 2013”.