Martedi 6 Dicembre

Serie A: la Fiorentina è padrona del campionato, Sarri “Insignia” calcio a Mihajlovic

Jennifer Lorenzini

I viola battono 3-0 l’Atalanta e staccano l’Inter in testa alla classifica, poker del Napoli a San Siro con Insigne sugli scudi

Passeggia il Napoli di Sarri a San Siro, incedendo sulle macerie di un Milan che non c’è più, ammesso che ci sia mai stato. E’ una vera lezione di calcio quella che impartisce Sarri a Mihajlovic, uno 0-4 impietoso che consegna alla serie A una squadra completa in tutti i reparti, padrona di un gioco fluido e molto redditizio.

 LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

La serie A però la comanda la Fiorentina di Paulo Sousa che si sbarazza con un netto 3-0 dell’Atalanta e stacca l’Inter, fermata nel pomeriggio dalla Sampdoria. Partiamo dallo spettacolo azzurro andato in scena alla scala del calcio, dove Insigne disegna calcio e Higuain incanta con le sue giocate. Si vede eccome la mano di Sarri che già al quarto d’ora propizia la rete di Allan. E’ Insigne che trova con un preciso filtrante l’inserimento dell’ex Udinese per il quale è un gioco da ragazzi bucare Diego Lopez in uscita. Il Milan non reagisce e il Napoli domina. Nella ripresa va in onda lo show di Lorenzo Insigne. Lo scugnizzo napoletano prima sfrutta a dovere un assist al bacio di Higuain e, poi, trasforma una perfetta posizione su cui il portiere del Milan poteva, e doveva, fare di più. Nel finale l’autogol di Rodrigo Ely dà alla vittoria azzurra i contorni del trionfo. Cinica e determinata la Fiorentina di Paulo Sousa che regola 3-0 l’Atalanta e si prende la testa della classifica. Subito in discesa l’avvio del match per i padroni di casa, Paletta si fa cacciare dopo sei minuti per un intervento nella propria area di rigore su Blaszczykowski. Massa fischia l’inevitabile penalty e Ilicic trasforma. Alla mezz’ora Borja Valero raddoppia chiudendo di fatto il match. Nel finale poi arriva la prima rete in serie A dello spagnolo Verdù.