Sabato 3 Dicembre

Sebastian Giovinco allontana il Barcelona: per lui esiste solo la MLS

LaPresse/Reuters

Sebastian Giovinco si concentra sulla MLS: niente ipotesi Barcelona per lui

Quando l’anno scorso Sebastian Giovinco sorprese tutti lasciando la Juventus per trasferirsi a Toronto e disputare la Major League Soccer, con annesso stipendio faraonico, in molti gridarono allo scandalo: il dio denaro che vinceva sulle ambizioni da sportivo, con un calciatore ancora giovane, troppo giovane, che si trasferiva in un campionato dai valori modesti, di solito vetrina per le vecchie glorie agli ultimi ricchi contratti prima della pensione calcistica.

giovincoSe di scommessa si poteva parlare, Sebastian Giovinco ha invece vinto, stupendo proprio tutti: prestazioni di altissimo livello, assist e gol a profusione, con i campionati del Vecchio Continente a mangiarsi le mani per essersi lasciati scappare un campione di tal fatta (Juventus in primis?) e accostamenti suggestivi per un suo improbabile ritorno nel calcio elitario europeo. Così è nata la suggestiva ipotesi del Barcelona, per un approdo nella Liga spagnola che la Formica Atomica invece allontana. Almeno per il momento.

“Sto bene dove sono, ho appena cambiato squadra. Fatemi godere questa avventura”: secco, diretto, forse stufo di un calcio che non l’ha saputo valorizzare appieno. D’altronde Sebastian Giovinco in Canada è un vero e proprio idolo.