Domenica 11 Dicembre

Sci alpino, Bode Miller: “per un anno solo famiglia e cavalli”

Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

Bode Miller annuncia una pausa dallo sci alpino ma non il ritiro

6 volte sul podio olimpico, vincitore della Coppa del Mondo di sci alpino, 38 anni, infortuni seriali che potrebbero far desistere qualunque sportivo: eppure Bode Miller, funambolico uomo immagine di uno sci che appassiona e diverte sprizzando classe ed eleganza da tutti i pori, non ci sta e non annuncia il ritiro dalle gare.

Non si ritira Bode, anche se vuole una pausa di un anno sabbatico che a molti sembrerà l’anticamera di un addio ufficiale. “Non è ancora il momento della pensione, il mio ginocchio sinistro e la schiena stanno bene”.

Da quando la moglie Morgan Black gli ha dato il terzo figlio (gli altri due sono di precedenti relazioni), Bode ha rivisto le sue priorità: “non ho dormito per 4 mesi e mezzo. Le mie priorità sono concentrate sulle cose del bambino e sulla famiglia. E’ davvero difficile da gestire assieme a tutte le altre cose. Anche perché sono sempre più coinvolto nei progetti come quello dei cavalli (progetto fondato insieme a Bob Baffert, l’allenatore di Faraone, vincitore della Triple Crown). Il nostro è un super programma di formazione e questo mi condiziona mentalmente e fisicamente, fatico a conciliare tutto”.

dppi/lapresse

dppi/lapresse

A chi addirittura gli chiede di resistere fino alle Olimpiadi del 2018, Bode risponde serafico: “il mio corpo si sente bene, mai dire mai, ma vorrei dire che è davvero improbabile che gareggi fino al 2018”.

Con uno come Bode Miller mai nulla è come sembra, chissà che non scatti dal cancelletto per l’ultimo sogno olimpico in Corea.