Martedi 6 Dicembre

RWC: Springboks e All Blacks, il traffico di Londra fa saltare il terzo tempo anticipato

LaPresse/REUTERS

Gli allenatori delle due Nazionali, molto amici tra di loro, questa volta non potranno organizzare la cena pre-gara a causa del traffico di Londra

Dici rugby e pensi agli All Blacks, dici All Blacks e pensi agli Springboks. Nel mondo della palla ovale, Nuova Zelanda e Sudafrica dominano in lungo e in largo e, quando si sfidano, è sempre un evento emozionante da seguire con il fiato sospeso.

 LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Le due squadre si affronteranno sabato per la semifinale di Coppa del Mondo di Rugby e, come spesso accade, non sarà una gara come le altre. Questo perchè i due allenatori, Hansen (All Blacks) e Meyer (Springboks), sono amici da una vita, quasi fratelli ci tengono a sottolineare, e amano organizzare, di solito, una cena pre-gara tra le due selezioni, un qualcosa di abbastanza atipico, al giorno d’oggi, nel mondo dello sport. Tuttavia, questa sorta di terzo tempo anticipato, questa volta, non ci sarà a causa di un impedimento inusuale: il traffico di Londra: “purtroppo però questa settimana dovremo modificare i nostri programmi, visto che spostarsi per Londra è un incubo“. Questo però non scalfisce l’amicizia tra i due, un legame lunghissimo difficile da ossidare, prova ne è il messaggio che Hansen ha mandato a Meyer dopo la sconfitta inaugurale subìta contro il Giappone, messaggio che ha aiutato il ct sudafricano a superare quei giorni durissimi.

 LaPresse/PA

LaPresse/PA

Saltato l’incontro pre-gara, sicuramente non salterà quello dopo la gara: “stare con loro è davvero piacevole. Sono dei bravi ragazzi, delle belle persone. Durissimi in campo, ma grandi anche fuori. Merito di Heyneke: lui è un grande condottiero, ha tutto il mio rispetto“. Chi paga queste cene, però, Hansen non lo ha detto: se tocca a chi perde, il povero Meyer, vista anche la stazza del collega, si sarà già rovinato.