Giovedi 8 Dicembre

Pallotta risponde ai tifosi della Roma: “prendere il posto del sindaco Marino sarebbe meno stancante”

LaPresse/Alfredo Falcone

Il presidente della Roma protagonista di una live chat sul profilo facebook della società giallorossa: “il progetto del nuovo stadio è pronto” assicura

Giuro che stiamo lavorando per risolvere il problema della Curva Sud. Ad oggi non mi sono mai seduto ad un tavolo con Coni e Prefetto“. A parlare è il presidente della Roma James Pallotta che oggi attraverso una live chat sul profilo Facebook della Roma, ha risposto alle domande dei tifosi.

pallotta La maggior parte delle domande verteva sulla divisione della due Curve che per disposizione delle Autorità preposte all’Ordine ed alla Sicurezza Pubblica, è stata divisa in quattro settori: “ho sempre detto che il cuore della Roma è la Curva Sud e i suoi tifosi. Nei progetti del nuovo stadio la curva ha 14mila posti. Noi non possediamo l’Olimpico e quindi non possiamo prendere decisioni in merito di sicurezza. E’ frustrante che i nostri tifosi pensino che non abbiamo un punto di vista e che non abbiamo lavorato dietro le quinte per sistemare la situazione“. Quando gli viene rimproverato di gestire la squadra dagli Stati Uniti e di essere poco presente a Roma, risponde: “mi piacerebbe stare a Roma di più ma nell’ultimo periodo sono dovuto andare negli Stati Uniti per lavorare ai progetti della costruzione dello stadio. A partire da novembre, trascorrerò molto più tempo a Roma“.

 LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

Un tifoso invece gli rimprovera di non aver vinto ancora nulla: “abbiamo cominciato a fare cambiamenti due anni e mezzo fa. Da questi cambiamenti in poi, ci siamo qualificati due volte per la Champions League e abbiamo iniziato a costruire una squadra più che adatta per vincere lo scudetto. Continuiamo a investire nei giovani, ora e più avanti, per costruire squadre da titolo per il futuro“. Battute finali sul possibile sciopero delle due Curve per il derby, dice: “sarei molto deluso se i nostri tifosi non ci fossero per il derby”. Sul nuovo stadio invece: “non è cambiato nulla. Il progetto per la costruzione del nuovo stadio della Roma va avanti, nonostante le dimissioni del sindaco Ignazio Marino. Il progetto è stato già approvato dal Comune. Nel mese prossimo presenteremo nuovi dossier alla Regione e pensiamo ancora di partire in primavera”, assicura Pallotta, che poi risponde così a chi domanda se gli piacerebbe fare il sindaco di Roma: “è meno difficile che essere il presidente della Roma?”.