Sabato 10 Dicembre

Non sempre yacht è sinonimo di bello: ecco i più “anti-estetici”, ma… [FOTO]

I yachts che peccano di bellezza e stile, o i yachts che vincono per innovazione e dinamismo?

Non sempre il termine yacht deve ispirare stile, eleganza e bellezza. Ma il mondo insegna che non sempre qualcosa giudicata anti-estetica, non si riveli comunque di impatto e regali un’immagine forte ed apprezzabile. Del resto, è bello ciò che piace, e nel mondo del design, si sa, a volte viene premiata l’inventiva ed il rischio di realizzare qualcosa che rompa gli schemi del “tradizionale” piuttosto che l’armonicità delle linee standard.

Ed allora ecco le immagini di alcuni degli yachts considerati i più anti-estetici o, in altri termini, più “bruttini” che sono state mai realizzati ma che, nonostante il loro design dall’impatto forte e sicuramente che no passa inosservato si siano fatti apprezzare nel panorama nautico per potenza, lusso e “individualismo”. Uno fra questi è il Nouveau, nome scelto dal suo designer proprio perchè si ispira all’Art Nouveau,  che sposa i principi del dinamismo con la sua forma organica sorprendente.Ancor più paradossale è lo yacht Sveti, di 150 metri che presenta un’estetica sicuramente appesantita dalla copertura di buona parte del ponte. Ed ancora, il 264 piedi Skyback o l’irriverente Adastra che sembra quasi una navicella spaziale.

Nella gallery sottostante i yacht più anti-estetici del mondo, sicuramente dal design innovativo e che rompe gli schemi abituali per alcuni, per altri un semplice “orrore” di stile.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.