Sabato 10 Dicembre

Nella notte di Halloween Cuadrado scaccia i fantasmi di Allegri, il derby della Mole è bianconero

LaPresse/Spada

L’esterno colombiano segna il suo primo gol in bianconero nella partita più importante, il Toro perde ma esce a testa alta

Dal 30/11/2014 al 31/10/2015, dal guizzo di Pirlo alla scivolata di Cuadrado, la Juventus beffa ancora nei minuti di recupero il Torino che non riesce proprio ad uscire indenne dallo Juventus Stadium. Si salva Allegri proprio all’ultimo tuffo, quello del colombiano ex Chelsea che sigla il suo primo gol in maglia bianconera e manda in delirio i tifosi proprio nella partita più importante. E’ il derby della Mole, del resto, quindi lo spettacolo è garantito. La Juventus, ancora ferita dalla sconfitta subita contro il Sassuolo, azzanna subito la partita e costringe il Torino a ripiegare davanti alla propria area per evitare di capitolare già nei primi minuti di gioco.

 LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Passano dieci minuti e Allegri deve già effettuare il primo cambio a causa dell’infortunio di Khedira, sostituito da Cuadrado. Il colombiano entra subito in partita, trovando l’assist per Pogba che, con un destro fantastico, supera Padelli e regala il vantaggio alla Juventus. Il gol galvanizza i campioni d’Italia che continuano a spingere sull’acceleratore, ma Padelli fa buona guardia sulle conclusioni di Marchisio e lo stesso Pogba. Il ritmo resta alto, ma sale anche il nervosismo, così a farne le spese sono Bovo, Acquah, Morata e Baselli che prendono il giallo. Si va al riposo sul minimo vantaggio per la Juventus, ma nella ripresa il Torino rimette tutto a posto dopo soli sei minuti grazie a Cesare Bovo che sorprende Buffon e fa 1-1. Trovato il pari Ventura deve compiere due sostituzioni, dentro Zappacosta e Benassi, fuori Molinaro e Baselli. Cambia anche Allegri che dà spazio a Mandzukic al posto di Morata che non gradisce. Nel finale la Juventus prova a vincerla, prima il colpo di testa di Chiellini su cross dalla destra di Hernanes si stampa sulla traversa, poi finalmente i fantasmi volano via grazie a Cuadrado che ad un minuto dalla fine batte Padelli e manda in estasi lo Juventus Stadium. Allegri respira, ma che fatica battere questo Torino.